a_workshop

WORKSHOP PERMANENTI

Le attività formative sono rivolte a contesti diversi, più o meno convenzionali: teatri, musei, scuole, ospedali, carceri, spazi pubblici, festival, e si propongono di fornire gli strumenti per stimolare l’incontro e la comunicazione tra le persone, per riattivare uno sguardo collettivo e critico sul contemporaneo.
Attraverso i linguaggi propri del teatro e della performance, la proposta formativa si concentra sull’educazione alla consapevolezza del proprio stare fisico e mentale e sulla creazione di un alfabeto e di un linguaggio performativo personale, capace di dialogare con l’ambiente circostante.
I workshop permanenti trasferiscono gli strumenti dell’arte attoriale in un processo lento che stimola lo sviluppo delle capacità percettive, la costruzione di azioni coscienti, il radicamento di un approccio critico, la distanza dal pathos, il senso della bellezza e una buona dose di gioco situazionale.

Sul piano della formazione negli anni collabora, tra gli altri, con l’Università Roma 3 e L’Università LUISS. Per l’Autorità Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza realizza progettualità su scala nazionale e propone percorsi laboratoriali in diverse scuole di Roma e provincia. Con OCRA Scuola Permanente dell’Abitare e l’architetto Edoardo Milesi, struttura percorsi formativi per giovani architetti.
Workshop 2019 —  2020

Apertura anno 
Domenica 22 Settembre 2019
ore 18:00 Angelo Mai – Roma

Over 18 – Ottobre — Giugno
Lunedì 18:00/20:00 Angelo Mai
Lunedì 20:30/22:30 Controchiave
Martedì 20:45/22:45 Controchiave

Over 18 – Novembre — Marzo
Mercoledì 10:00/13:00 Teatro Villa Pamphilj

Under 18 – Ottobre — Maggio
Martedì 18:00/19:30 Angelo Mai

Under 13 – Ottobre — Maggio
Mercoledì 16:00/17:00 Teatro Villa Pamphilj

Over 18 – Ottobre — Maggio
Venerdi 20:30/22:00 Oriolo Romano

WORKSHOP INTENSIVI

I percorsi di formazione intensiva si sviluppano come proposte di una o più giornate incentrate sulla pratica teatrale. Propongono strumenti semplici e complessi per liberarsi da schemi individuali e offrono un luogo dove si privilegia l’approfondimento del processo, dove organizzazione e confronto comunitario sono la partenza di riflessioni e pratiche.

Come in tutto il lavoro di Dynamis l’arte teatrale è considerata l’atto necessario per esplorare le dinamiche delle comunità umane, innescare incontri e costruire territori aperti all’approfondimento dello stare individuale e collettivo.